Don Panizza: “Partecipiamo alla Giornata mondiale per l'eliminazione della povertà assoluta istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite”

"Alleanza contro la Povertà in Calabria si rivolge alle Istituzioni calabresi per mettere in risalto questo periodo cruciale in cui specialmente nella nostra Regione i poveri diventano sempre più poveri. Gli esempi di abbandono istituzionale, sociale e relazionale sono cronaca quotidiana al punto di contrassegnare la Calabria come territorio di miseria mentre, per buona sorte, sono ancora presenti e possibili da valorizzare numerose risorse umane e ambientali.

La lotta alla povertà esige un'alleanza tra la società e le sue Istituzioni. È per questo che si chiede ai gruppi sociali di mobilitarsi a fare la propria parte, ma al tempo stesso si ricorda alle Istituzioni locali che esse mettano finalmente a punto l'assente "sistema degli interventi e dei servizi sociali" in ritardo di quasi vent'anni. Sollecitiamo la concretizzazione delle leggi in materia di welfare, il completamento di un valido Regolamento dei servizi, un adeguato Piano sociale regionale, un bilancio regionale e i vari bilanci comunali contenenti fondi bastanti per la contrastare la povertà e promuovere la dignità umana e sociale.

Confidiamo anche che, nel dibattito già da tempo aperto riguardante le prossime competizioni elettorali, le persone e i partiti candidati esprimano i mezzi e le modalità che intendono utilizzare per debellare la povertà in cui versa la Calabria.

Insieme all'Alleanza contro la povertà in Italia, in occasione di questa giornata internazionale per l'eliminazione della povertà, auspichiamo che il Governo predisponga nella legge di Bilancio fondi adeguati per contrastare il dramma della povertà assoluta ancora presente nel nostro Paese. Infatti, l'introduzione del Reddito di Cittadinanza, nonostante l'importante stanziamento di risorse che ha ampliato la platea dei beneficiari e l'importo del contribuito economico, non ha cancellato la povertà. Per questo ribadiamo con forza la necessità di mantenere lo stanziamento di risorse previsto dalla legge di bilancio dello scorso anno e di mettere in atto i correttivi volti al raggiungimento delle persone escluse o penalizzate dai parametri di accesso e di erogazione della misura, come i senza dimora.

Per questo chiediamo, che in Calabria come in Italia, si manifesti una particolare attenzione all'implementazione dei percorsi di inclusione sociale e lavorativa di chi è in situazione di povertà, con il necessario rafforzamento dell'infrastruttura dei servizi pubblici territoriali per un'adeguata presa in carico dei soggetti in condizione di disagio economico. Auspichiamo di poter celebrare la giornata di lotta alla povertà affermando congiuntamente la dignità sociale e politica di tutti e di tutte, in particolare dei poveri, della società e delle Istituzioni". Lo afferma Don Giacomo Panizza, Portavoce Alleanza contro la povertà in Calabria.