Cosenza
 

Istruzione: Granato (M5S) si augura accorpamento di due istituti scolastici di Acri per evitare dimensionamento

«Non comprendo perché l'amministrazione comunale di Acri non abbia deliberato per accorpare le scuole superiori "Vincenzo Julia" e "Falcone" al fine di evitare un ulteriore dimensionamento». Lo afferma, in una nota, la senatrice M5S Bianca Laura Granato, segretaria della commissione Istruzione pubblica e Beni culturali, che aggiunge: «Attualmente il "Falcone" è un istituto sottodimensionato poiché non arriva a 400 iscritti. Stesso rischio corre dal prossimo anno il liceo "Julia", che nel caso perderebbe l'autonomia con ciò che ne consegue. Già l'attuale stato delle cose è illogico, anche dal punto di vista economico, poiché nel caso del "Falcone" la reggenza ha un costo maggiore. Lo "Julia" fin da settembre aveva già deliberato il suo assenso all'accorpamento – continua Granato –, ma ciò non si è verificatato per ostacoli frapposti dal Falcone, la cui dirigenza aveva addirittura proposto di unirsi a un istituto di Bisignano. In questa ultima ipotesi ci si sarebbe ritrovati davanti alla "condanna" al dimensionamento di due scuole dello stesso abitato. Mi piace pensare che ogni amministrazione comunale faccia gli interessi dei cittadini che rappresenta. Eppure in questo caso le cose stavano prendendo tutt'altra direzione, per fortuna scongiurata per la ferma opposizione dell'opinione pubblica». «Attualmente, il Comune pare abbia deciso di non decidere, mentre la Provincia attende le relative delibere per ratificarle. Lo stallo avrebbe solo effetti negativi, quindi – conclude la senatrice – invito tutti i soggetti in causa a sedere insieme a un tavolo per tutelare gli interessi dei due istituti e della loro comunità locale».