Cosenza
 

Coronavirus, dall’Unical una task force per aiutare le scuole calabresi

In questa fase di emergenza sanitaria l'Unical ha deciso di mettere le proprie forze al servizio della comunità e al sostegno delle istituzioni, impegnate nella lotta al Coronavirus. Insieme all'avvio della raccolta fondi, lanciata venerdì scorso, è stata attivata una task force per aiutare le scuole calabresi a riorganizzare l'attività didattica in modalità telematica. È il progetto "Unical x la scuola" e vede gli esperti dell'ateneo impegnati a offrire supporto per l'utilizzo delle piattaforme software dedicate alla didattica a distanza.

Molte iniziative in Calabria sono state già avviate dagli istituti scolastici, come percorsi di e-learning o di assegnazione e correzione dei compiti a distanza. Lo scenario si presenta, tuttavia, a macchia di leopardo, con disparità tra i territori e con non poche difficoltà a erogare lezioni realmente interattive tramite strumenti pensati per il video-streaming.

L'Unical - si legge in un comunicato stampa dell'Ateneo
- vuole stare al fianco delle scuole, aiutandole a mantenere il rapporto con gli alunni e offrendo a tutti, nella regione, pari opportunità d'accesso alla formazione a distanza.

Il gruppo di lavoro di "Unical x la Scuola", in particolare, fornirà aiuto per l'attivazione della G Suite di Google, formazione sull'utilizzo dell'app Meet per trasmettere in streaming le lezioni a distanza, consulenza sugli aspetti di trattamento dati e privacy.

Per le richieste da parte delle scuole è attiva la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.