‘Favole in Quarantena’: l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Morano Calabro per i bambini

"Favole in Quarantena", è il titolo dell'ultima iniziativa dell'Amministrazione comunale, indirizzata ai bambini della nostra comunità. Da mercoledì 1° aprile prossimo - con appuntamenti che si ripeteranno periodicamente e saranno riferiti di volta in volta - dalle ore 17.00, la professoressa Assunta Morrone, autrice di articoli, romanzi, racconti, filastrocche per l'infanzia e l'adolescenza, saggi pubblicati da diverse testate specialistiche, presenterà in diretta dal profilo Facebook dell'Ente, una serie di favole. Si comincia con una lettura dell'albo per Kamishibai: "Il bosco".

«Proviamo ad alleviare il disagio dei nostri ragazzi – fanno sapere dal municipio - offrendo loro la possibilità di trascorrere qualche ora con la scrittrice Assunta Morrone, alla quale ci lega un profondo vincolo di amicizia, nato durante la sua esperienza di dirigente scolastico a Morano e consolidatosi nel tempo in molteplici circostanze. L'idea è semplice e risponde alla necessità, consigliata da pedagogisti di fama internazionale, di tenere attiva la mente in questo momento di grave difficoltà. Un frangente mal sopportato dai nostri piccoli concittadini, per i quali il rallentamento delle attività quotidiane e la riduzione delle occasioni di socializzazione risultano assai penalizzanti. E', quindi, importante – aggiungono dalla domus civica - che i ragazzi proseguano anzitutto a studiare secondo i modelli organizzativi promossi dalle agenzie didattiche locali, e poi si prodighino per acquisire la capacità di orientarsi tra le molte, ma non sempre valide, opportunità legate alle nuove tecnologie, indirizzando le loro scelte in ciò che può contribuire alla formazione e alla crescita di coscienze libere e mature. Per questo abbiamo deciso di aprire eccezionalmente uno dei nostri canali di comunicazione approfittando della disponibilità manifestata dalla prof.ssa Morrone di intrattenere i nostri ragazzi con i suoi coinvolgenti racconti. Per fruire della proposta è sufficiente collegarsi alla pagina Facebook del Comune nei giorni e negli orari indicati e assistere comodamente alla diretta. Il video rimarrà, comunque, in rete e visualizzabile anche in postproduzione».

Creato Lunedì, 30 Marzo 2020 18:36