Reggio Calabria
 

Reggio, l’assessore Lucia Nucera: “Su assistenza educativa polemiche strumentali, amministrazione comunale ha agito in tempi record”

Sulla questione dell'Assistenza scolastica di tipo educativo per alunni frequentanti le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, l'assessore alle politiche sociali del comune di Reggio Calabria Lucia Anita Nucera precisa quanto segue: "Mi preme informare i cittadini che a partire da giovedì 17 ottobre è partito il servizio per quanto concerne il Lotto n. 3 che comprende I.C. "Gebbione- Alvaro", I. C. "Collodi-Bevacqua", I.C. "Telesio –Montalbetti", I. C. "San Sperato- Cardeto. Inoltre, tra venerdì e lunedì, partirà il Lotto n.2 che comprende I.C. Scuola paritaria "Nuovi Orizzonti", I.C. "Galileo-Pascoli", I.C. "De Amicis-Bolani", I. comprensivo paritario "San Vincenzo de Paoli", I.C. "Vitrioli- Principe di Piemonte", Convitto Nazionale "T.Campanella", Scuola dell'infanzia "S. Francesco", Scuola dell'Infanzia paritaria "Rhegium college", Scuola dell'infanzia paritaria "Caterina Troiani", Scuola dell'infanzia paritaria "Cappuccetto Rosso".
Gli altri due Lotti n.3 e n.4 sono stati affidati alle cooperative sociali "Fattoria nel Parco" e "Giuli". Il lavoro che con zelo e grande senso di responsabilità ha portato avanti dall'assessorato alle politiche sociali ha consentito dunque di avviare un servizio importante per i bambini disabili. Tuttavia, sulle procedure voglio ribadire quanto già detto in precedenza. L'amministrazione ha agito in tempi record. La gara non poteva essere pubblicata prima del 6 di agosto, in quanto per poter usufruire dei fondi POC METRO era necessario indicare nella procedura la data stessa di approvazione del bilancio che, come è noto, è stata ritardata non certo per responsabilità dell'Amministrazione comunale. Il comune si è prodigato per reperire i fondi europei necessari. L' amministrazione Falcomatà ha assunto un impegno di spesa di 1 milione e 350 mila euro. Questo nonostante le difficoltà economiche che il comune comunque ha e che evidenzia un'attenzione particolare nei riguardi dei bambini e delle loro famiglie. La nostra città ha il numero più alto di bambini disabili che seguiamo nelle scuole, sono 350, come certificato dall'art. 3 comma 3 legge 104. C'è da evidenziare che, molti comuni, espletano le gare con fine del servizio al 31 dicembre 2019. La nostra gara, invece, coprirà tutto l'anno scolastico come è giusto che sia".

Sulle polemiche apparse sui quotidiani e sulle tv locali, l'assessore afferma: "Purtroppo, devo con rammarico constatare che si continua a preferire la strada delle polemiche strumentali al sol fine di fare campagna elettorale o promozione, senza avere contezza né dello stato del servizio, né delle procedure seguite, né del lavoro che si sta portando avanti. Ribadisco che ognuno è libero di esprimere la propria opinione. Ma, prima di strumentalizzare il bisogno di bambini disabili per fini politici o altro, è necessario stare molto attenti. Intanto, è necessario informarsi e poi, essere consapevoli che è fondamentale rispettare le procedure, le leggi ed i vincoli di bilancio per garantire massima trasparenza e legalità, come l'amministrazione comunale ha sempre fatto. Il compito della politica è di essere al servizio dei cittadini, ma anche di rispettare le norme, solo così la città potrà veramente crescere, quando ci sarà da parte di tutti un reale senso civico e non sterili polemiche ed attacchi mirati solo ad attaccare la singola persona. E' necessario, al contrario lavorare tutti insieme per il bene collettivo. Io, non sono mai stata contattata da nessuno di tutti coloro che stanno portando avanti polemiche sterili, per avere informazioni sul servizio e sulle procedure seguite, eppure come già ho ribadito in precedenza, sono a disposizione dei cittadini e ricevo tutti al mio assessorato. Invece, si preferisce utilizzare i mezzi di informazione solamente per proseguire nella polemica per strumentale per il bisogno dei bambini e dei lavoratori".
Infine, l'assessore Nucera evidenzia: "Voglio ringraziare tutto il mio settore che in modo encomiabile, lavorando ininterrottamente tutti i giorni compreso il sabato, non si risparmia al fine di espletare un lavoro di massima eccellenza nel solo interesse dei cittadini".