Reggio Calabria
 

L’Agenzia Nazionale per i Giovani a Reggio Calabria per inaugurare “Radio Reggio Centro” web

«Sarà un presidio dell'Agenzia sul territorio. La partecipazione giovanile, anche attraverso la radio, può avere un impatto sul cambiamento sociale. Noi ci crediamo!» così Domenico De Maio, Direttore Generale dell'Agenzia Nazionale per i Giovani, che sarà in visita a Reggio Calabria venerdì 22 novembre per inaugurare Radio Reggio Centro, creata dall'associazione culturale Lopresti Idea, una delle due stazioni digitali presenti in regione che rientrano nel primo network radiofonico digitale istituzionale "ANG inRadio". Il progetto, presente in gran parte del territorio nazionale, è realizzato grazie al finanziamento dall'Agenzia Nazionale per i Giovani - l'ente vigilato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Commissione Europea, che si occupa per l'Italia dei programmi europei rivolti ai giovani - nell'ambito del Fondo Nazionale Politiche Giovanili. Obiettivo, diminuire la distanza tra le istituzioni centrali ed il territorio. Informare e ascoltare i giovani. Favorire partecipazione ed inclusione.

Venerdì 22 novembre, alle ore 11, il taglio ufficiale del nastro. In altre parole, verrà svelata la targa di Radio Reggio Centro presso la sua sede reggina. "Sarà un presidio dell'Agenzia Giovani a livello territoriale. Una radio libera, senza censura, dove i ragazzi potranno raccontarsi, confrontarsi, crescere» ha commentato De Maio. «La nostra presenza nei territori testimonia il grande lavoro che l'Agenzia sta portando avanti di vicinanza ai giovani, supporto e presenza costante come punto di riferimento per le nuove generazioni con le quali vogliamo costruire un forte percorso di partecipazione attiva. La radio infatti è solo un pretesto, uno strumento, per essere presenti sui territori e favorire quindi l'accesso alle opportunità gestite dall'Agenzia Nazionale per i Giovani».

Radio Reggio Centro, attraverso il progetto "InRadio", coinvolgerà direttamente i ragazzi che punteranno a raggiungere 12mila loro coetanei, coinvolgerli e influenzarli sulle tematiche del cambiamento sociale, dell'inclusione, della dispersione scolastica e della partecipazione attiva.

«Sono davvero felice di prendere parte a questa straordinaria iniziativa – ha detto Filippo Lopresti, presidente dell'associazione Lopresti Idea – soprattutto perché abbiamo coinvolto dei giovani che mai prima avevano fatto radio e perché con loro l'abbiamo costruita da zero. In questi mesi abbiamo lavorato molto per realizzare i podcast. E poi – ha aggiunto -, aver dato a questa web radio il nome della stazione radiofonica nella quale ho mosso i miei primi passi è una piccola grande soddisfazione personale. La radio è magia. Per questo sono grato a tutti per questa esperienza, dai ragazzi che ci lavorano all'Agenzia Giovani che ci ha selezionati. La cosa più bella – ha concluso Lopresti -? Che anche dopo la conclusione del progetto, Radio Reggio Centro sopravvivrà con una programmazione h24 e una selezione di brani dagli anni '80 fino ai giorni nostri. Sarà una radio davvero speciale per Reggio Calabria, soprattutto per i nostalgici».

È possibile ascoltare ANG inRadio tramite app scaricabile gratuitamente su store IOS o Androis o tramite il sito www.agenziagiovani.it.