Reggio Calabria
 

Minori: rinnovata intesa Tribunale Reggio con associazioni

Dopo l'esperienza positiva del primo anno di attivita' e' stata rinnovata l'intesa tra Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria, Save The Children, Unicef, Camere Minorili e Centro Comunitario Agape. L'accordo, e' scritto in una nota, "prevede una ancora piu' stretta collaborazione delle associazioni con l'ufficio giudiziario retto da Roberto di Bella allo scopo di garantire ad ogni minore in difficolta' ed ai suoi genitori la conoscenza dei propri diritti e fornire loro gli strumenti necessari per poterli tutelare e per facilitare il rapporto con le istituzioni che si occupano di minori, e favorire la risoluzione dei problemi del minore attraverso l'intervento della rete associativa operante sul territorio della Citta' metropolitana".

Nello specifico la Camera Minorile di Reggio Calabria garantira' con propri avvocati volontari, un servizio di sportello informativo una volta la settimana, di mercoledi' dalle ore 9,30 alle ore 12,30, nei locali del Tribunale. Inoltre sara' attivato un servizio telefonico e di ascolto attraverso il quale potranno essere raccolte le richieste di assistenza e di aiuto a cura e presso la sede del Centro Comunitario Agape il quale s'impegna, inoltre, a reperire famiglie di supporto o singole persone che possano accompagnare i minori, e aiutare i rispettivi genitori, nei compiti educativi e di crescita. Tutte le associazioni firmatarie dell'accordo, prosegue la nota, "collaboreranno all'esecuzione dei provvedimenti adottati dal Tribunale dei minori a sostegno dei minori appartenenti a nuclei familiari in difficolta', secondo le prescrizioni dell'autorita' giudiziaria minorile attraverso un volontariato qualificato ed un sistema di rete di sensibilizzazione educativa sui temi dell'infanzia e l'adolescenza. Si prevedono, infine, incontri a cadenza trimestrale con un rappresentante del Tribunale per la verifica delle attivita' in corso. Al protocollo potranno aderire anche altre associazioni senza fini di lucro che svolgano la loro attivita' nel campo della tutela dei minori e condividano metodi ed obiettivi in esso delineati". Soddisfazione per la firma del protocollo e' stata espressa da Raffaela Milano direttore nazionale di Save The Children che ha dichiarato: "siamo particolarmente lieti di contribuire a questo impegno comune, in un territorio che da tempo ci vede concretamente impegnati, attraverso esperienze quali il Punto Luce e lo Spazio Mamme di San Luca. Siamo convinti che per combattere la poverta' educativa e promuovere I diritti di tutti i bambini sia indispensabile unire gli sforzi e fare lavoro di squadra; questo protocollo ne e' una testimonianza".