Vibo Valentia
 

“Iazzolino”, il Sindaco Limardo plaude all’iniziativa di Assisi

"La ringrazio a nome di tutta l'amministrazione comunale e della città per il lavoro encomiabile svolto da grande storico e conoscitore della storia locale sui due fratelli Giulio e Vespasiano Iazzolino a cui erroneamente era stato intitolato il busto nell'omonimo Presidio Ospedaliero unendo i due nomi in unica persona".

Si esprime così il sindaco Maria Limardo nei confronti del preside Imperio Assisi che: "Con il suo studio puntuale e meticoloso, basato su una ricerca di fonti e documenti antichi, ha potuto ricostruire l'esatta voce anagrafica dei due fratelli, uno giureconsulto, l'altro medico, nati a Arzona di Filandari, poi trasferiti in altre città e divenuti famosi nei loro rispettivi campi lavorativi".

Restituire alla città una veridicità storica con la targa commemorativa corretta sotto il busto di Giulio Iazzolino ha un alto valore documentaristico, aggiunge il sindaco Limardo: "Pertanto la ringrazio per il suo lavoro di studioso assieme ai dirigenti dell'ASP di Vibo Valentia nelle persone dell'Avv. Giuseppe Giuliano, Dott.ssa Elisabetta Rosa Tripodi, dott. Angelo Miceli per aver contribuito ad accogliere la sua richiesta".